Pulizia e Taglio

L'acciaio inox è un materiale totalmente atossico e inerte che per le sue caratteristiche è la scelta migliore per l'utilizzo sia professionale che domestico.
Una minima cura nell'utilizzo e nella manutenzione conserva i manufatti inalterati nel tempo esaltandone le caratteristiche.

Per una pulizia quotidiana dell'acciaio inossidabile è sufficiente lavare la superficie con sapone neutro o un detergente delicato, risciacquare con abbondante acqua calda e asciugare con un panno morbido e pulito.
Per ottenere dei risultati ottimali è molto importante pulire le superfici seguendo sempre il senso della satinatura.
Periodicamente si consiglia una pulizia speciale utilizzando creme specifiche per acciaio, avendo sempre cura di risciacquare con acqua calda e asciugare con un panno morbido.

Nel caso di macchie di calcare o aloni è utile pulire la superficie con aceto caldo oppure alcol denaturato.

E' BUONA NORMA
:
NON utilizzare MAI spugne abrasive.
NON lasciare l'acciaio a contatto con pagliette di ferro o altri oggetti metallici che possono contenere o rilasciare particelle ossidate.
NON lasciare decantare residui di cibo sulle superfici inox .
NON appoggiare per lunghi periodi oggetti a temperature elevate.
NON pulire MAI l'acciaio con detergenti aggressivi peggio se contenenti acido muriatico, ammoniaca, candeggina oppure cloro e suoi composti.

image

Taglio

Per il taglio utilizzare tagliatrici elettriche a disco diamantato raffreddate ad acqua. E' consigliabile incidere prima l'acciaio e successivamente procedere al taglio del supporto.

Taglio

Posa

Su sottofondi planari, puliti ed asciutti utilizzare collanti per gres porcellanato di buona resistenza e deformabilità. Per le fughe utilizzare un fugante tradizionale di grana fine con l'aggiunta di lattice elastico in sostituzione parziale o totale dell'acqua (spessore fughe 3 mm.). In ambienti con particolari esigenze igieniche (sale di lavorazione alimentare, laboratori scientifici, ospedali) utilizzare un fugante epossidico.

Posa